La più grande scommessa scientifica: la fusione nucleare - Secondo giorno di Settimana Scientifica al liceo Vitruvio
 
    Stai leggendo il giornale digitale di M. Vitruvio P. su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    M. Vitruvio P. Attualità 13/03/2018 13/03

    La più grande scommessa scientifica: la fusione nucleare

    Secondo giorno di Settimana Scientifica al liceo Vitruvio

    L’energia è alla base di ogni attività umana: specialmente negli ultimi tempi la domanda è molto aumentata e crescerà ancora fino alla fine del secolo, quando la Terra ospiterà circa 10 miliardi di persone con un bisogno di energia quadruplo rispetto ad oggi. “È normale, in una società ipertecnologica, ricavare energia come nell’età della pietra?”, si domanda il professor Roberto Cesario. La combustione di gas, carbone e petrolio è stata la fonte principale di energia della società industriale, accompagnata da altre che sfruttano fenomeni naturali (vento, acqua, Sole e persino la fissione nucleare), le quali non possono coprire tutto il fabbisogno energetico richiesto. La risorsa che ci rimane è quella del nucleare, in particolare della reazione di fusione. Questa è la tematica affrontata da professor Cesario nella conferenza “Il problema dell’ambiente e dell’energia. Quale ruolo per i ragazzi dello scientifico?” che si è tenuta oggi, 13 marzo, 2° giornata della “Settimana della cultura scientifica e tecnologica 2018”. Lo scopo del professore è far conoscere il lavoro del centro ENEA di Frascati e sensibilizzare i ragazzi al problema della mancanza di energia, che sarà cruciale per il loro futuro. La ricerca svolta a Frascati è di tipo scientifico-concettuale prima ancora che tecnologico. Bisogna prima di tutto capire se esiste _la possibilità_ di replicare l’attività del Sole con i limiti imposti dall’ambiente terrestre, ma non possiamo che continuare ad essere ottimisti e sperare nei buoni risultati di questo studio. Ottimista è il professor Cesario che, con questa sua divulgazione, cerca di spingere sempre più giovani menti a proseguire in questo percorso. Cesario è un habitué della Settimana Scientifica e questo sottolinea la sua dedizione alla ricerca e al messaggio che vuole trasmettere, ma anche l’importanza che dà alla nostra scuola in questo suo intento. Durante l’incontro ha sollecitato molte volte l’interesse dei ragazzi di molte classi terze ad una questione che inciderà a fondo nelle loro vite. Il rapporto tra il Vitruvio e l’ENEA, il più importante laboratorio di ricerca sulla fusione nucleare in Italia, secondo in Europa solo a Oxford, che ospita un prototipo di reattore, il Tokamak, si è consolidato negli anni grazie a incontri di questo tipo e uscite didattiche.

     Sperando che questa collaborazione continui, ringraziamo il professor Cesario per la passione che mette nel suo lavoro e nel cercare di creare per noi un futuro migliore.



    Alessia Bianchini e Agostino Cambise


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi