Intervista alla vitruviana Giorgia Di Cosimo, primo posto campionato italiano Karate,cat junior - Intervista a Giorgia Di Cosimo
 
    Stai leggendo il giornale digitale di M. Vitruvio P. su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    M. Vitruvio P. Sport 20/04/2018 20/04

    Intervista alla vitruviana Giorgia Di Cosimo, primo posto campionato italiano Karate,cat junior

    Intervista a Giorgia Di Cosimo

     

     La competizione nazionale di Karate femminile si è tenuta il 18 marzo al PalaFIJLKAM di Ostia. Dopo aver fatto una breve intervista alla vincitrice, abbiamo compreso la passione che c’è alla base di uno sport e la soddisfazione alla quale, il conseguimento di un obbiettivo tanto “sudato”, possa portare.

     

    -Come ti sei sentita quando hai raggiunto il tuo obbiettivo tanto desiderato?

    Molto soddisfatta di aver riottenuto il titolo dopo due anni, un periodo di tanta attesa e preparazione.

    -Quanto impegno ha richiesto la preparazione?

    Ha richiesto molto impegno. Se desideri che il tuo obbiettivo si realizzi, il tuo percorso necessita di costanza, di molti sacrifici e di una grande passione alla base, senza la quale, io personalmente, non avrei avuto la forza di allenarmi un’ora e mezza per 4/5 giorni a settimana.

    -Cosa provi quando ti trovi in uno scontro?

    Dipende in parte da ciò che la persona che ho davanti mi trasmette, ma in generale le azioni che svolgo nel combattimento richiedono astuzia e precisione, pertanto devo essere al massimo della concentrazione.

    -Hai avuto un momento di debolezza, paura di non farcela quando ti trovavi lì?

    No, perché questa gara l’ho affrontata in maniera diversa rispetto alle altre, senza pensare ad un possibile risultato finale. Ho voluto godermi il momento.

    -Quali sono i tuoi nuovi obbiettivi per il futuro, il tuo sogno da sempre?

    Sicuramente la maglia della Nazionale, il prima possibile. E’ il mio sogno da sempre? A mio parere solo quando arrivi ad una determinata maturità agonistica inizi a puntare in alto, prima c’è solo la passione per lo sport che ami, che ti spinge verso il tuo percorso. Con l’agonismo punti alla preparazione per la gara, ma prima di tutto e all’inizio c’è solo il piacere del momento e la tua passione.

     

     

     

    di Corinna Di Loreto


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi