Non ci hanno fatto niente? - Ci stiamo forse abituando al terrorismo?
 
Stai leggendo il giornale digitale di M. Vitruvio P. su
Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

M. Vitruvio P. Attualità 23/05/2018 23/05

Non ci hanno fatto niente?

Ci stiamo forse abituando al terrorismo?

Non ci hanno fatto niente?
Dal giugno 2014, in seguito all’autoproclamazione dello Stato Islamico dell’Iran e della Siria (a tutti noto con l’acronimo “Isis”), ad oggi ci sono stati ben 35 attacchi terroristici  solo in Europa (e ben 54 nel mondo).
In soli 4 anni, 344 morti, almeno 1500 feriti nei Paesi europei.
In sette anni, dall’inizio della guerra, secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani,  in Siria sono morte oltre 500mila persone. Un numero talmente grande e spaventoso che non riusciamo ad immaginarlo. Basta pensare che nel febbraio 2018, ci sono stati circa 500 morti nel raid sulla Ghouta orientale in soli sette giorni. Viene dunque da chiedersi : cosa sono 344 morti rispetto ai tragici bilanci della Siria?
Ma è impossibile, inaccettabile mettere le due cose a confronto. Sono due realtà completamente diverse e paragonare le due situazioni è un errore che ancora in troppi fanno. Purtroppo anche la maggior parte degli attentatori che hanno provocato tanto dolore e sofferenza nelle nostre città dichiarano di agire “per vendicare la Siria”.
L’Europa è il simbolo (insieme agli USA) dei principi e degli ideali del mondo occidentale: è la terra delle libertà, dei diritti, della possibilità di esprimere la propria opinione, di viaggiare oltre i confini del proprio Paese, sentendosi sempre a casa. Ma questa libertà di cui siamo tanto orgogliosi, viene oggi minacciata da quello che è il regno del terrore.
La serenità e l’innocenza violate e strappate via da così tante vite, i sorrisi spenti, le ferite ed i sentimenti da ricucire, tante esistenze drasticamente cambiate, stroncate di netto, tutto questo dolore, questo strazio, questa crudeltà inaudita, non solo incivile, ma disumana …  A cui forse ci stiamo abituando?
La reazione delle persone è ormai minima, se non nulla. Ne sono testimoni anche i social: che fine hanno fatto tutte le foto, le immagini, i messaggi di solidarietà e di compassione? E gli hashtag “#prayfor…” e tutti quei “#jesuis…”? E le marce e le fiaccolate? Quel sentimento di fratellanza a livello internazionale che in tutto il mondo univa persone di ogni dove, di ogni religione, razza e lingua per dire no al terrorismo?
Tuttavia, l’attenzione riguardo l’attuale e drammatico tema del terrorismo è stata ultimamente richiamata dalla canzone vincitrice del Festival di Sanremo 2018 “Non mi avete fatto niente” (di Ermal Meta e Fabrizio Moro) che incita ad andare avanti, a non lasciare che la nostra quotidianità venga stravolta dalla violenza, a dare la priorità all’urgenza di (soprav)vivere, dicendo che “contro ogni terrore che ostacola il cammino, il mondo si rialza col sorriso di un bambino”.
Che si tratti dunque di un tentativo di “non fare il loro gioco” o di una triste indifferenza?

di Ilaria Masciarelli

di Sara Paneccasio


Condividi questo articolo





edit

Scrivi su Scuolalocale clear remove

Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

doneChiudi
Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
account_circle
email
local_phone
pin_drop
Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
mode_edit
Foto attach_file
Indietro
thumb_up

Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

Attendi una loro risposta, grazie!

Invia la tua Idea clear remove

Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
account_circle
pin_drop
Seleziona il tuo Istituto

Seleziona l'ambito della tua idea

mode_edit

thumb_up

La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

Grazie!

doneChiudi
Chiudi
Chiudi