Il concerto che non ha paura dell’Ictus - Una serata di musica e beneficenza al teatro dei Marsi di Avezzano
 
    Stai leggendo il giornale digitale di M. Vitruvio P. su
    Clicca qui per leggere il giornale di un altro Istituto.

    M. Vitruvio P. Attualità 29/12/2019 29/12

    Il concerto che non ha paura dell’Ictus

    Una serata di musica e beneficenza al teatro dei Marsi di Avezzano

    Venerdì 20 dicembre è stato il giorno dello spettacolo della Fanfara della Polizia di Stato, un evento fuori stagione del Teatro dei Marsi ad Avezzano che ha visto i militari suonare ogni tipo opera: il pubblico è stato allietato da canti come Astro del Ciel in italiano e inglese fino alla Marcia Trionfale dell'Aida. Una serata di grande arte e bellezza, quindi. Ma la storia che si racconta non è quella gioiosa e bellissima della Banda o delle composizioni, ma è quella sia orribile che speranzosa dell'Ictus cerebrale: un killer silenzioso che è noto per colpire velocemente e senza preavviso. Chi ne soffre, tutt'a un tratto non parla più, la sua bocca si contorce e perde la vista, oppure cade in coma e non si risveglia. Per decenni, questo orrore è sempre stato trattato in modo nichilistico e fatalista, ma oggi non più: le cure esistono e i pazienti si riprendono, ma tutto questo solo se il male è individuato in fretta. L'Associazione Italiana per la Lotta Contro L'Ictus Cerebrale (ALICE) era a teatro proprio per quel motivo: mostrare che l'ischemia cerebrale non è una condanna, ma può essere addirittura un male passeggero; che l'era del nichilismo è finita e che il progresso non ci ha solo dato speranza, ma, soprattutto, risultati. Gli ospiti hanno sottolineato questo radicale cambio di prospettiva: la dottoressa De Santis, ha raccontato dei giorni in cui gli universitari ne parlavano nelle piazze per sensibilizzare sulla ricerca 20 anni fa. Chi li ascoltava spesso veniva dominato dal timore e anche da ricordi negativi. Questa serata ci rammenta di quanto sia importante sostenere chi, amando l'umanità, rende possibile l'eliminazione dei mostri del passato con la ricerca e propagandarne i successi anche con la musica. Nonostante lo spettacolo fosse stato gratuito, tutti i partecipanti hanno fatto una donazione ad ALICE alla fine della serata.

    di Piergiulio Fasciani


    Condividi questo articolo





    edit

    Scrivi su Scuolalocale clear remove

    Scrivi un articolo e invialo alla redazione di un Istituto
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo

    edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    doneChiudi
    Racconta la tua esperienza Scuola-Lavoro!
    Inserisci i tuoi dati, seleziona il progetto di alternanza e racconta l'esperienza; la redazione di Scuolalocale del tuo Istituto riceverà queste informazioni e le pubblicherà su Scuolalocale.
    account_circle
    email
    local_phone
    pin_drop
    Seleziona la redazione del tuo Istituto o quella alla quale vuoi inviare il tuo articolo
    Seleziona il progetto che vuoi raccontare, non c'è? Chiedi subito al tuo tutor aziendale di inserirlo!
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    mode_edit
    Foto attach_file
    Indietro
    thumb_up

    Il tuo articolo è stato inviato alla redazione da te indicata!

    Attendi una loro risposta, grazie!

    Invia la tua Idea clear remove

    Descrivi la tua idea e inviala a Scuolalocale.
    account_circle
    pin_drop
    Seleziona il tuo Istituto

    Seleziona l'ambito della tua idea

    mode_edit

    thumb_up

    La tua idea è stato inviata a Scuolalocale!

    Grazie!

    doneChiudi
    Chiudi
    Chiudi